Notizie ed eventi
Home Notizie ed eventi

Sono aperte le iscrizioni al corso per Operatore Socio Sanitario (O.S.S) che partirà il 25 giugno 2018.



DESCRIZIONE DEL PROFILO PROFESSIONALE

Il corso per "Operatore Socio Sanitario" (O.S.S.) è mirato all’acquisizione di conoscenze e competenze tecniche per lavorare nei servizi sanitari e socio-assistenziali, per assistere persone in disagio e non autosufficienti.

L'OSS è una figura professionale riconosciuta dalla Legge Nazionale del 2001 e risulta essere una delle figure più richieste attualmente dal mercato del lavoro.

 

DESTINATARI

Il corso è realizzato in collaborazione con l'AUSL di Ravenna e con le più importanti imprese sociali del territorio, in particolare per la prevista fase di tirocinio pratico nei servizi sanitari e sociali.

I requisiti per accedere ai corsi sono:

- avere compiuto 18 anni

- possedere la licenza di scuola secondaria di primo grado (licenza media)

-se cittadini stranieri, essere regolarmente soggiornanti in Italia e possedere un titolo di studio almeno equivalente a quelli indicati sopra.

 

DURATA DEL CORSO: 1000 ore

E' prevista la frequenza obbligatoria pari ad almeno il 90% del totale delle ore.

 

QUOTA DI ISCRIZIONE

Per la partecipazione al corso è previsto il pagamento di 2.700€ (8 rate: prima rata 600€ e a seguire 7 rate da 300€).

 

 

CERTIFICAZIONI RILASCIATE

Al termine del corso è previsto un esame finale per conseguire il certificato di qualifica di Operatore Socio Sanitario (ai sensi della L.R.12/2003), valido e spendibile su tutto il territorio nazionale per l'ingresso in ruolo e a fini concorsuali.

In caso di mancato superamento dell’esame previsto, verranno comunque rilasciate le certificazioni comprovanti le competenze acquisite (Servizio di Formalizzazione e Certificazione delle Competenze).

 

Per l’ammissione al corso è previsto un colloquio individuale.

 

Sbocchi occupazionali

L'OSS è impiegabile presso:

  • Ospedali
  • Case di Cura
  • Hospice
  • Servizi sanitari territoriali
  • Residenze per anziani
  • Assistenza domiciliare
  • Residenze sanitarie assistenziali
  • Centri Diurni
  • Centri occupazionali
  • Case famiglia

 

Per ulteriori informazioni rivolgersi a Dott.ssa Luana Pasini e Dott.ssa Simona Melandri al numero 0544/687311


Per iscrizioni compilare il modulo di iscrizione e inviarlo a Questo indirizzo e-mail è protetto dallo spam bot. Abilita Javascript per vederlo. o a Questo indirizzo e-mail è protetto dallo spam bot. Abilita Javascript per vederlo.

 

 

Sono aperte le candidature per selezionare un formatore/tutor e un collaboratore amministrativo contabile.

 

 

 

A) FORMATORE-TUOR

(Figura di riferimento declaratoria V livello CCNL della formazione professionale)

Descrizione delle funzioni generali:

 

il Formatore-tutor, all'interno dei servizi formativi, di orientamento e di accompagnamento al lavoro, integra ed arricchisce il processo formativo con interventi individuali, di gruppo e di classe facilitando i processi di apprendimento, di integrazione e di riduzione del disagio curandone gli aspetti organizzativo-procedurali.

 

Per l’accesso al profilo sono richiesti i seguenti requisiti:

 

  1. 1.Laurea
  2. 2.Dichiarazione di padronanza dei principali sistemi informatici e dei social network;
  3. 3.Dichiarazione di conoscenza di base della normativa comunitaria, nazionale e regionale in materia di formazione professionale;
  4. 4.Dichiarazione di comprovata esperienza di promozione e capacità relazionali con le imprese e con le Istituzioni;

Si applicheranno i sotto elencati criteri di selezione:

 

  1. 1.Al curriculum sarà riconosciuto un punteggio massimo complessivo di 40 punti così suddivisi:

  

Laurea magistrale (punteggio da attribuire in base al voto conseguito)

Fino a un max di punti 5

laurea triennale (punteggio da attribuire in base al voto conseguito)

Fino a un max di punti 5

esperienza nel sistema della Formazione Professionale e/o nella gestione delle risorse umane

Fino a un max di punti 15

altre esperienze lavorative

Fino a un max di punti 10

corsi e attestati di specializzazioni aggiuntivi alla laurea

Fino a un max di punti   5

  

  1. 2.Al colloquio sarà riconosciuto un punteggio massimo di 60 punti.

 

Saranno ammessi al colloquio i candidati che avranno ottenuto un punteggio minimo di 15 punti dall’esame del curriculum.

Nel corso del colloquio saranno valutati in particolare i principali aspetti relativi a capacità personali, competenze gestionali e motivazioni.

Saranno ritenuti idonei all’incarico i candidati che avranno ottenuto un punteggio pari ad un minimo di 40 punti.

Al termine dei colloqui, la Commissione procederà alla compilazione della graduatoria finale sommando il punteggio riportato da ciascun candidato (curriculum + colloquio).

  

B) COLLABORATORE AMMINISTRATIVO

(Figura di riferimento declaratoria III livello del CCNL della formazione professionale)

 

Descrizione delle funzioni generali:

 

Il collaboratore amministrativo, nell'ambito delle direttive dell'Ente, cura nell'esecuzione e nel controllo la gestione contabile, fiscale, economica e rendicontativa dei progetti, in particolare cura la registrazione dei documenti contabili, la raccolta e l'archiviazione dei documenti, la predisposizione degli atti amministrativi e contabili, la gestione amministrativa dei progetti in collaborazione con il responsabile amministrativo/contabile e con i coordinatori.

 

Per l’accesso al profilo sono richiesti i seguenti requisiti:

 

1. Diploma di scuola secondaria di 2° grado;

2. Dichiarazione di padronanza dei principali programmi informatici;

3. Dichiarazione di conoscenza di base della normativa comunitaria, nazionale e     regionale in materia di formazione professionale;

4. Esperienza in ambito amministrativo/contabile;

5. Conoscenza della lingua inglese livello B1;

 

Si applicheranno i sotto elencati criteri di selezione:

Al curriculum sarà riconosciuto un punteggio massimo complessivo di 40 punti così suddivisi:

 

 

Diploma

Fino a un max di punti 5

Diploma di perito commerciale l

Fino a un max di punti 5

Laurea in scienze economiche o equipollenti

Fino a un max di punti 5

Esperienza lavorativa coerente con il profilo richiesto

Fino a un max di punti 15

Altri titoli e specializzazioni coerenti con il profilo richiesto

Fino a un max di punti 5

Altri titoli e attestati

Fino a un max di punti 5

 

Saranno ammessi al colloquio i candidati che avranno ottenuto un punteggio minimo di 15 punti dall’esame del curriculum.

Nel corso del colloquio saranno valutati in particolare i principali aspetti relativi a capacità personali, competenze gestionali e motivazioni.

Saranno ritenuti idonei all’incarico i candidati che avranno ottenuto un punteggio pari ad un minimo di 40 punti.

Al termine dei colloqui, la Commissione procederà alla compilazione della graduatoria finale sommando il punteggio riportato da ciascun candidato (curriculum + colloquio).


 

Le domande di ammissione alla selezione, redatte in carta semplice secondo lo schema allegato al presente avviso, possono essere consegnate unitamente al curriculum direttamente alle sedi della Angelo Pescarini Scuola Arti e mestieri:

 

 

 

- Ravenna Via Manlio Monti, 32- 48123

 

- Faenza Via S. Giovanni Battista, 11- 48018

 

che ne rilasceranno ricevuta, oppure inviate per posta a mezzo raccomandata con avviso di ricevimento oppure via fax ai numeri 0544-451788   0546-660381 con copia di un documento di riconoscimento valido.

 

 

 

Per eventuali informazioni rivolgersi all’Ufficio amministrativo tel. 0544 - 687311

 

 

 

Il termine perentorio per la presentazione delle domande di partecipazione alla selezione è il giorno 08 giugno 2018 alle ore 12.


Consulta l'avviso di selezione.

Scarica la domanda di selezione.


Le candidature possono essere inviate alla Scuola anche scrivendo all'indirizzo email Questo indirizzo e-mail è protetto dallo spam bot. Abilita Javascript per vederlo. , con avviso di lettura. In caso di mancata risposta da parte dell'ente è comunque possibile candidarsi attraverso le altre modalità indicate nell'avviso di selezione.

 

 logo approvato ridimensionato

La Scuola organizza, nel 2018, corsi GRATUITI BREVI riservati a persone in cerca di occupazione.

I corsi sono finanziati dalla Regione Emilia Romagna e si svolgeranno a

Ravenna, Cervia, Lugo, Faenza. 

 

 I corsi riguardano tre aree specifiche: 

 

-lingue straniere (la durata varia da 16 a 32 ore)

 

-informatica (la durata varia da 16 a 32 ore)

 

-strategie per trovare occupazione (la durata varia da 8 a 16 ore).

 

 

Consulta l'offerta formativa completa.


Per iscriverti, compila il modulo di iscrizione e invialo a

Questo indirizzo e-mail è protetto dallo spam bot. Abilita Javascript per vederlo.

IL BUSINESS PLAN PER L'AVVIO D'IMPRESA!

Corso GRATUITO riservato a persone NON OCCUPATE che abbiano in mente un progetto imprenditoriale.

 

Il Business Plan è il documento che contiene tutte le caratteristiche chiave di una Business Idea.

Il nostro corso si propone di offrire, ai partecipanti, tutti gli strumenti per valutare l'attuabilità del proprio progetto imprenditoriale.

 

durata:32 ore

Sede: Ravenna

 

Programma del corso:

MODULO 1: IL PRODOTTO/SERVIZIO

- Dall'idea creativa al prodotto/servizio.

- Selezione e coerenza delle alternative sulle idee imprenditoriali.

MODULO 2: IL MERCATO DI RIFERIMENTO

- Analisi delle opportunità, della clientela potenziale e della concorrenza.

- Punti di forza e debolezza della tua idea di business: l'analisi S.W.O.T.

- Le possibili strategie di marketing.

MODULO 3: ORGANIZZAZIONE AZIENDALE

- Organizzazione aziendale: forma giuridica, sede, tecnologie, risorse umane.

- Gli investimenti e i costi di gestione.

- Il pareggio di bilancio.

MODULO 4: CREARE UNA START UP

- Quantificazione del fabbisogno di capitali e reperimento.

- Come redigere il Business Plan: simulazione di possibili alternative.


Per maggiori informazioni: Questo indirizzo e-mail è protetto dallo spam bot. Abilita Javascript per vederlo.

Per iscrizioni:https://www.facciolimpresa.it/ravenna/


 

 

Un contest organizzato dall’agenzia per il lavoro Randstad


Ravenna, 2 aprile 2018

 

Imparare a saldare metalli anche per mezzo del computer. Gli allievi del corso di operatore meccatronico della Scuola Arti e Mestieri Pescarini hanno disputato, nella loro sede di Ravenna nei giorni scorsi, una gara di simulazione di saldatura organizzata da Randstad, l’agenzia per il lavoro che coinvolge le scuole in diverse iniziative per avvicinarle sempre di più al mondo del lavoro.

 

Tra gli istituti tecnici di Ravenna quest’anno la scelta di Randstad di far partecipare studenti ad attività ludico-didattiche è caduta sulla Pescarini che ha risposto con 25 suoi allievi alle prese con il simulatore. Sono stati cinque gli allievi premiati per aver conseguito il miglior punteggio nella prestazione, valutata attraverso criteri tecnici, quali ad esempio la precisione e la velocità della saldatura.

 

Si sono qualificati primi ex equo Omar Abdel Hady, Vladzislan Artsemenka, secondi ex equo Giacomo Gerlanda e Marian Razvan Pocol, terzo Giuseppe Cuccia.

 

Nel corso di una breve cerimonia sono stati premiati da Randstad con un kit contenente attrezzi del mestiere. 

 

Fare esperienza di legalità, giustizia e democrazia per creare anticorpi nella società civile, in particolare nelle giovani generazioni, che in futuro potranno prendere decisioni nel rispetto delle regole e delle leggi. Una cultura dell’anti corruzione che è l’unica arma in grado di contrastare la criminalità organizzata. 


Tra gli eventi che hanno preso il via lunedì scorso coinvolgendo la popolazione scolastica in varie iniziative, è in programma lo spettacolo dal titolo “Shakespeare si scrive con l’H?” con il quale venti ragazzi incontrano il drammaturgo inglese per parlare di mafie. Andrà in scena al Teatro Rasi lunedì 26 marzo alle 10 dedicato alle scuole e giovedì 29 marzo alle 21 aperto gratuitamente alla cittadinanza. Lo spettacolo, il cui testo è realizzato e interpretato da studenti e studentesse del Liceo Classico Dante Alighieri, della Scuola Arti e Mestieri Angelo Pescarini, del Liceo Artistico Nervi Severini, è prodotto dal Comune di Ravenna, con la regia di Eugenio Sideri e Carlo Garavini e la collaborazione del Gruppo dello Zuccherificio.

Il programma di attività del progetto “Ravenna contro le mafie” è organizzato dagli assessorati alla Pubblica istruzione e alle Politiche giovanili, in collaborazione con Libera Ravenna, Associazione Pereira, SOS Impresa e il contributo di Coop Alleanza 3.0 e Camst.

laboratori proposti dall'Associazione Pereira nelle scuole hanno permesso di ripercorrere con i ragazzi le tappe storiche dello sviluppo delle mafie nel nostro paese fino all'attualità più stringente, che purtroppo coinvolge anche l’Emilia-Romagna. Uno dei momenti più significativi è stato l'incontro con i testimoni e i famigliari delle vittime che raccontano ai ragazzi le loro storie e riflettono con loro sulle cause e sulle possibili soluzioni per contrastare le associazioni mafiose. In occasione di alcuni di questi incontri è stato realizzato un video che intende evidenziare l’importanza di ascoltare chi è stato vittima di episodi mafiosi. I ragazzi hanno potuto interloquire con Matteo Luzza, a cui la 'ndrangheta uccise il fratello ventenne e ora referente di Libera in Calabria, Roberto Fiorillo, agronomo e socio fondatore della cooperativa sociale Le Terre di Don Peppe Diana – Libera Terra, Antonio Anile, ex imprenditore vittima di usura, attualmente referente nazionale di SOS Impresa. Il video è visibile e scaricabile a questo link https://youtu.be/GJfCtNZzZzM

In dieci anni di vita del progetto “Ravenna contro le mafie” i frutti sono la grande partecipazione delle ragazze e dei ragazzi delle scuole che, rendendosi conto che la mafia non è altrove, ma a fianco a noi, hanno espresso i loro pensieri di legalità realizzando mostre di cartelloni e disegni, scrivendo testi originali Rap, componendo musica e proponendo performance dal vivo, elaborando temi, articoli, riflessioni. Hanno partecipato e partecipano tutt’ora ad eventi nazionali, manifestazioni e marce per la legalità, dimostrando così di essere loro i veri anticorpi contro i comportamenti mafiosi che alimentano inciviltà e illegalità.

led pescarini

 La scuola Arti e Mestieri Angelo Pescarini di Ravenna da oggi dispone di un sistema di  illuminazione interna a led targata Beghelli. Con una sorta di cerimonia di inaugurazione, questa   mattina alla presenza del presidente Sergio Frattini, dei dirigenti della scuola, dei rappresentanti   delle società Beghelli ed Elfi, e degli allievi del corso per operatore impianti elettrici, sono state   accese 37 nuove plafoniere situate negli uffici e nelle aule dell’edificio che ha sede in zona   Bassette.

 


Si tratta di un progetto tecnologico all’avanguardia che consente un duplice vantaggio: risparmio energetico e di costi di circa il 30 per cento e una durata di oltre 5 volte a quella illuminazione tradizionale al neon; migliore qualità della illuminazione stessa.

La particolarità di queste plafoniere consiste, infatti, nella autoregolazione della luminosità in base alla intensità della luce naturale già presente nell’ambiente, creando un effetto "luce morbida" ed aumentando notevolmente il comfort visivo. .

Con questo investimento la scuola Pescarini continua a perseguire l’obiettivo di diffondere la cultura del risparmio energetico e la domotica attraverso le aziende leader del settore sia come aspetti di qualificazione didattica che di politiche interne di gestione.

Oltre a Beghelli, che nel novembre scorso ha lanciato il sistema di domotica e antintrusione “Brain Beghelli”, l’istituto ospiterà il 27 marzo la Bticino con la presentazione delle sue più recenti produzioni agli operatori del settore e agli allievi che frequentano i corsi per diventare elettricisti.


Clicca qui per visualizzare il Programma Bticino 27 marzo 

Una tra le più recenti ideazioni di casa Beghelli, leader italiano nel settore dell' illuminazione di emergenza e per la domotica e la sicurezza industriale e domestica, sarà al centro di un' iniziativa promossa dalla Scuola Pescarini per domani, giovedì 16 novembre, alle 18 nella sede di via Monti n 32  in zona Bassette.

Si tratta di Brain Beghelli® il primo sistema di domotica e antintrusione controllato da una placca “intelligente” che si illumina e cambia colore, collegata a una app su smartphone e tablet.

L’appuntamento sarà aperto col saluto dell’assessore comunale all’industria e all’artigianato Massimo Cameliani, cui seguiranno gli interventi di Sergio Frattini, presidente della Scuola Pescarini e dei rappresentanti di Beghelli che spiegheranno in dettaglio le caratteristiche e il funzionamento della loro creazione.

L’iniziativa è rivolta ai giovani allievi della scuola che seguono i corsi previsti dalla sezione Industria e artigianato ma è aperta anche a un pubblico interessato.

“Puntiamo – dichiara il presidente della Pescarini - a formare figure preparate in grado di e operare con soluzioni all’avanguardia che mettano in primo piano la sicurezza e il risparmio energetico. In questa ottica si inserisce l’iniziativa di domani realizzata con l’azienda numero uno in Italia in questi settori e nell’illuminazione”.  

Le sedi di Ravenna e di Faenza rimarranno chiuse mercoledì 1 e giovedì 2 novembre 2017.

Le lezioni riprenderanno lunedì 6 novembre.

I corsi per Operatore Impianti elettrici e solari fotovoltaici, per Operatore Impianti termo-idraulici e per Operatore meccatronico dell'autoriparazione, avranno inizio venerdì 15 settembre 2017 alle ore 8.00 presso le sedi di Ravenna e di Faenza.

<< Inizio < Prec. 1 2 3 4 5 6 7 8 9 10 Succ. > Fine >>
Pagina 1 di 11